News ed Eventi

Info e curiosità da Hotel Luna Bianca Trentino

Una passeggiata tra la natura e la storia di Luserna

forte-lusern-dopo-restauro

Le escursioni nell'Alpe Cimbra sono sempre esperienze ricche di fascino e di piacevoli scoperte, sia naturali che storiche.
Uno dei tracciati che meglio descrive questa armonia di attrazioni nella località è sicuramente il sentiero che da Malga Millegrobbe porta al Forte Lusern: un percorso nei pressi di Luserna e Passo Vezzena, ideale per tutti gli amanti del trekking e delle passeggiate all'aria aperta.

Quando la storia si fa interessante anche per i tuoi figli

Perché non unire una boccata d’aria fresca ad un po’ di storia? Tuo figlio ha già alzato gli occhi al cielo? Forse non sa cosa l’aspetta. Dopo un’abbondante colazione e dopo aver preparato gli zaini con il pranzo al sacco preparato dalla cucina del Luna Bianca Hotel è ora di iniziare un’avventura a ritroso nel tempo. Iniziamo?

Lasciando la macchina al parcheggio di Malga Millegrobbe individuerai subito il sentiero sterrato che parte da dietro al ristorante, un tracciato in sassi bianchi che si insinua tra i verdi pascoli di Luserna.
Il sentiero è molto semplice ed adatto a tutti, per trasportare i più piccoli è possibile utilizzare i passeggini in quanto la strada battuta è facilmente percorribile. Se sono abbastanza grandi da camminare ocn voi l'importante è che copriate loro bene la testa con un cappellino: gran parte della passeggiata è esposta al sole.

La zona dell'Alpe Cimbra intorno a Luserna è sicuramente una della più incantevoli e ricche di tradizioni, in queste antiche terre cimbre a partire dal neolitico sono passate tantissime popolazioni: se sarete fortunati ed avrete buon occhio, tra i prati che costeggiano il sentiero potreste anche rinvenire qualche punta di freccia in selce proveniente dall'epoca preistorica. Non saranno gli unici ritrovamenti. Potreste incappare in schegge di granata e qualche bossolo appartenente ai drammatici scontri avvenuti su questi prati durante la Prima Guerra Mondiale. Inizia la caccia al tesoro!

Facendo una panoramica storica del sentiero che attraverserete verso Forte Lusern è incredibile notare come questa piana così pacifica e tranquilla, sia sempre stata invece una zona brulicante di vita con persone e popoli dediti alle attività più svariate: terre adatte a rifugi, caccia e coltivazione durante il Neolitico, come dimostrano gli accessori in selce ritrovati a Luserna ed alcune incisioni rupestri nei pressi di Folgaria, la zona diventa una fucina ardente per la raccolta e produzione di lingotti in bronzo e rame durante l'Epoca del Bronzo.

Ammirando questi luoghi con un occhio particolare alle sue vicende del passato, noterai che come questa zona sia rimasta un piccolo pezzo di paradiso che ora ti accoglie con una natura ricca di colori, profumi e fascino…

Forte Lusern: teatro di epiche battaglie

Dopo circa mezz'ora di passeggiata arriverete ad un bivio, lasciate per un attimo il tragitto che porta a Forte Lusern per addentrarvi sul sentiero che sale a sinistra: pochi passi e troverete una parte delle trincee che proteggevano il Forte, ricostruite e sistemate a dovere ora potrete osservarle come dovevano apparire all'epoca.

Rilassatevi con qualche foto e consumate il vostro pranzo al sacco nei pressi della linea difensiva, provando per qualche minuto a calarvi nei panni di un povero soldato austriaco al fronte.

Ritornati sui vostri passi per recuperare il sentiero originale, continuate lungo la strada sterrata e dopo circa un'altra mezz'ora di cammino e qualche tornante attraverso il bosco, raggiungerete i ruderi del possente Forte Lusern.

Questa fortezza era stata soprannominata "Padreterno" dai soldati italiani per la immensa potenza di fuoco che riusciva a sprigionare durante i primi attacchi all'inizio della Prima Guerra Mondiale.
Durante i primi giorni di guerra venne fortemente danneggiato dal successivo attacco italiano proveniente dal Forte Verena che per tre giorni di seguito fece piovere sui suoi muri e cupole in cemento armato quasi 5000 colpi di differenti dimensioni. Visitare il forte e leggerne la storia sarà interessante per tuo figlio, che ancora volge gli occhi al cielo e sbuffa. Se ne ricorderà a scuola, quando parleranno di questo periodo storico e avrà qualcosa da dire in proposito. Potrebbe scapparci un bel voto!

È ora di rientrare. Il tragitto è lo stesso dell'andata e percorrendo i circa tre chilometri che vi separano dalla vostra auto cercate di scattare qualche bella foto in questo luogo paradisiaco dell'Alpe Cimbra.

Dopo una giornata così avventurosa e ricca di storia l'ideale è trovare ristoro presso il Luna Bianca Hotel. Il nostro punto di forza è il centro wellness, perfetto per passare qualche ora di relax, prima di una rigenerante cena tradizionale presso il ristorante. Le nostre accoglienti stanze da letto saranno poi pronte ad accogliervi per regalarvi splendidi sogni in attesa che il sole faccia capolino tra le montagne...

E poi via! Alla scoperta di un altro indimenticabile scorcio di questa vallata!

Due passi per il centro di Folgaria
Un'allegra pausa pranzo sul Cornetto con la tua e-...
Prenota da sito, ingresso Spa in omaggio!
Ospiti camera #2
Ospiti camera #3
Ospiti camera #4